Chiunque abbia mai sentito parlare dell'audio spaziale proprietario di Apple con tecnologia di rilevamento dinamico della testa ti dirà, abbastanza chiaramente, che i contenuti del film vengono trasmessi da un iPhone, iPad, Mac (con silicone) o Apple TV 4K ai tuoi AirPods Max, AirPods Pro o AirPods. 3 è profondamente trasformato.

Ancora per dargli un giro? ti divertirai Prova la scena di apertura di Gravity, la sparatoria dell'ultima epopea di James Bond, No Time To Die, o praticamente qualsiasi scena di Venom, idealmente da un iPad Pro 12.9 a un set di AirPods Max. Ma siamo stati sviati...

Al suo recente evento WWDC 2022, Apple ha fatto trapelare un aggiornamento per Spatial Audio fornito con iOS 16. Le novità? Ora è personale.

L'annuncio è stato piuttosto semplice: Craig Federighi, vicepresidente senior dell'ingegneria del software di Apple, ha affermato che con il rilascio di iOS 16, gli utenti potranno utilizzare la fotocamera TrueDepth di un iPhone per profilare "Custom Spatial Audio".

Quindi nessuno ti chiede di uscire e farti le impronte dell'orecchio da un audiologo; la fotocamera del tuo iPhone lo copre. In verità, questa non è la prima volta che vediamo questo tipo di approccio da parte dei produttori di caschi.

L'app Sony Headphones, ad esempio, guida gli utenti attraverso scansioni dell'orecchio in stile fotografico utilizzando i loro telefoni con fotocamera da un po' di tempo, attraverso due generazioni di WH-1000XM4 e WH-Top Selling 1000XM5. E, naturalmente, Sony ha il proprio formato audio spaziale per ottenere il massimo da esso, Sony 360 Reality Audio...

Come funziona ora l'audio spaziale e come migliorerà?

Gli AirPod di terza generazione hanno portato l'audio spaziale con il rilevamento della testa a un prezzo inferiore rispetto agli AirPods Pro. (Credito immagine: Apple)

Sony 360 Reality e l'audio spaziale di rilevamento della testa di Apple utilizzano le cosiddette funzioni di trasferimento relative alla testa (HRTF). È una specie di formula per spiegare le differenze fisiche in ogni ascoltatore (forma delle orecchie, forma della testa, distanza tra le orecchie, se c'è davvero qualcosa tra di loro... OK, l'ultima è una battuta) che influenzerà la ricezione del suono. da un dato punto tracciato nello spazio - Sony è molto chiaro che la sua soluzione immersiva funziona in una sfera attorno all'ascoltatore.

Elaborando i dati di migliaia di persone, è possibile creare un HRTF più vicino alla percezione e alla risposta della persona media, ad es. Suono avvolgente di tracciamento della testa spaziale che impressionerà chiunque.

Allora perché è necessario personalizzare? Bene, Sony lo fa già, anche se citando la fotocamera TrueDepth dell'iPhone, Apple suggerisce che il suo snapper può anche eseguire la mappatura 3D dei tuoi canali, anche se la società non lo ha detto esplicitamente.

Inoltre, non è chiaro se l'audio spaziale personalizzato di Apple comporterà un test di adattamento più robusto di quello attualmente presente in AirPods Pro, che riproduce suoni e utilizza il microfono nell'orecchio per testare l'efficacia del sigillo che hai tra il condotto uditivo e il condotto uditivo. AirPods. , il tutto con l'obiettivo di ottenere la migliore qualità audio possibile e la cancellazione del rumore. Il nuovo processo di personalizzazione includerà anche un test dell'udito, come si vede in prodotti come le cuffie ultra personalizzabili NuraTrue?

Ma, e questo è un complimento, dal momento che l'audio spaziale di Apple è già eccezionale, tutto ciò lo renderà davvero migliore? Resta da vedere; La beta di iOS 16 è ora con un gruppo selezionato di tester, la beta pubblica arriverà a luglio e una versione completa è prevista per la fine del 2022, purché tu abbia un iPhone 8 o successivo, e se ti senti coraggioso puoi averlo ora sul tuo iPhone, anche se non siamo sicuri di consigliare questa linea di condotta per il momento.

Opinione: Lo Spatial Audio di Apple realizzerà grandi cose, ma non con questo particolare aggiornamento

custodia max per apple airpods

AirPods Max offre già un suono spaziale impressionante. Puoi davvero migliorare? (Credito immagine: TechRadar)

Tuttavia, Apple sta "personalizzando" il suo meraviglioso suono spaziale con il rilevamento della testa, dubito che questo sia l'aggiornamento che tutti vogliamo davvero vedere e, soprattutto, ascoltare.

Vedete, l'audio spaziale prende i segnali Dolby Atmos del suono surround e aggiunge filtri audio direzionali sulla parte superiore, regolando le frequenze e i livelli di volume che ciascuna delle vostre orecchie può sentire in modo che i suoni possano essere posizionati praticamente ovunque intorno alla sua persona. E quando si utilizzano gli AirPod di fascia alta di Apple e un dispositivo Apple con il rilevamento della testa implementato, il dispositivo viene anche posizionato e riconosciuto come sorgente sonora: guarda uno dei film consigliati all'inizio di questa stanza e allontanati. il tuo dispositivo. Ora girati lentamente. Guadare?

Ciò che sarebbe davvero sorprendente quando si tratta di audio spaziale è la capacità di camminare fisicamente attraverso un'orchestra sinfonica, fermandosi accanto al fagotto o ai secondi violini, forse. Attualmente, il tuo dispositivo è sempre la fonte, quindi sebbene sia coinvolgente, non puoi ottenere quel livello di personalizzazione veramente avanzato; non puoi concentrarti sui timpani mentre ci calpesti.

Dal punto di vista dell'app, la possibilità di cambiare i contenuti di head-tracking da "dispositivo come sorgente" a "sul posto", se hai lo spazio per vivere il tuo tour virtuale della Sydney Opera House nel tuo centro comunitario locale, ad esempio, sarebbe davvero migliorare l'audio spaziale. E potrebbe arrivare, ma non è ancora successo.

Come per tutti questi progressi, è quando la tecnologia è veramente avanzata e malleabile, quando l'utente finale è in grado di spingerla al limite, romperla e rimontarla in modo errato, ma in un modo che vede come un miglioramento: quello spazio in cui l'audio raggiungerà il suo pieno potenziale.

Non sono sicuro che scattare una foto del tuo orecchio per ottimizzare l'audio spaziale per AirPods riuscirà a raggiungere questo obiettivo, ma non voglio nemmeno rovinare la parata di Apple. È sicuramente un passo nella giusta direzione e sono molto entusiasta di vedere cosa può realizzare questa tecnologia pluripremiata in futuro. Dopotutto, siamo così convinti di aver selezionato anche 10 album che vorremmo vedere disponibili su Spatial Audio.

Condividi questo