Se hai investimenti in criptovalute popolari, è probabile che tu abbia avuto settimane piuttosto brutte. Mentre la maggior parte delle notizie che circondano il crollo del mercato delle criptovalute in corso sono legate a Bitcoin, il suo crollo ha portato con sé anche varie altre monete come Ethereum.

Al suo apice, un singolo Bitcoin valeva quasi 64,400€, il che significa che se acquistassi Bitcoin per un valore di 1,000€ il 12 novembre 2021, oggi varrebbe circa 326€. Allo stesso modo, il prezzo di Ethereum è sceso a 1112€ questa settimana dai 4600€ di novembre, ed era la valuta principale ancora estratta utilizzando schede grafiche consumer piuttosto che circuiti di mining.Application Specific Integrated Circuits (ASICs).

Questa è una cattiva notizia per i fratelli delle criptovalute, ma potenzialmente una buona notizia per altre parti interessate che hanno pregato per il crollo del mercato, anche se alcune persone non hanno nulla da guadagnare dal crollo di Bitcoin. Uno di questi gruppi è composto da giocatori di PC e appassionati di computer che hanno in parte incolpato i minatori di criptovalute per la rapida inflazione dei prezzi delle schede grafiche negli ultimi anni, ma questo continuo crollo del mercato fornirà abbondanza? fruttuoso di GPU economiche?

È certamente una possibilità, ma non tutto è in bianco e nero. Il bitcoin stesso non è stato un vero problema per la comunità di gioco da anni, poiché è completamente impossibile minare con una scheda grafica consumer. Le criptovalute più piccole non hanno avuto questo problema, ma la fama e la popolarità del bitcoin sembra aver portato con sé molte di queste monete più piccole.

12-18 mesi fa, quando stavo segnalando l'aumento del costo delle GPU rilasciate di recente come la Nvidia GeForce RTX 3080, i prezzi erano aumentati di quasi 3 volte il prezzo consigliato per alcune delle offerte di nuova generazione più popolari di AMD e Nvidia, il che ha reso le carte introvabili in magazzino ed estremamente inaccessibili per la maggior parte. Parte della colpa è stata attribuita ai minatori di criptovalute, dalle operazioni su piccola scala agli enormi allevamenti intensivi, poiché avevano il potere d'acquisto di procurarsi tutte le scorte disponibili dai negozi online utilizzando i bot.

Il Covid-19 ha aggiunto ulteriori frustrazioni poiché i negozi fisici sono rimasti chiusi per molti mesi, costringendo i potenziali clienti a provare a procurarsi nuove GPU online, direttamente da un rivenditore o pagando rivenditori su siti di terze parti come eBay o Facebook. .

Aspetta, quindi la colpa è dei minatori di criptovalute?

Le persone a New York fanno la fila per ottenere una nuova scheda grafica da Best Buy (Credito immagine: Twitter/Matt Swider)

I giocatori e i produttori di PC hanno avuto alcuni mesi comprensibilmente tristi in cui sembrava che i prezzi non sarebbero diminuiti e che le carenze fossero inevitabili. Pensando all'"atmosfera" generale dell'epoca, ero stanco di sentire parlare di nuove schede grafiche in uscita perché pochi consumatori potevano acquistarle a un prezzo ragionevole. Non sorprende che ci fossero persone che si aspettavano un crollo del mercato delle criptovalute, anche se era più per dispetto che per convinzione che avrebbe aggiustato il mercato.

I minatori di criptovalute non sono stati certamente il problema più grande, ma hanno causato concorrenza per le poche azioni disponibili. In definitiva, il Team Green (Nvidia) ha implementato misure per rendere le proprie schede grafiche consumer meno attraenti per coloro che sperano di usarle per estrarre valute come Ethereum installando una tecnologia anti-mining su quasi l'intera gamma Ampere.

Il fatto è che il mercato delle GPU si sta lentamente riprendendo da mesi e l'attuale crisi probabilmente ha solo un piccolo ruolo da svolgere al riguardo.

Rare GPU RTX 3080 a tema Gundam sono integrate in un impianto di mining

Rare GPU RTX 3080 a tema Gundam sono integrate in un impianto di mining (Image credit: I_Leak_VN)

Asus ha annunciato durante la chiamata sugli utili del primo trimestre della società che il calo della domanda era probabilmente dovuto all'intenzione del settore delle criptovalute di allontanarsi dal mining basato su GPU per Ethereum, la seconda criptovaluta più popolare al mondo dietro a Bitcoin.

In effetti, Ethereum ha iniziato a passare al proof-of-stake, dal vecchio metodo proof-of-work precedentemente utilizzato da Bitcoin. In poche parole, il proof-of-work è un metodo di convalida in cui i computer competono per essere i primi a risolvere "puzzle" complessi e il vincitore arriva ad aggiornare la blockchain con le ultime transazioni verificate, venendo ricompensato con criptovaluta come pagamento. . .

Ciò ha lasciato la convalida aperta ai minatori che utilizzano magazzini pieni di schede grafiche di consumo per risolvere questi enigmi: grandi quantità di elettricità entrano ed escono dalle criptovalute.

Invece, Proof of Stake utilizza validatori per trovare un blocco in base al numero di gettoni in loro possesso, eliminando la necessità di risolvere questi "puzzle". Quindi, mentre era redditizio estrarre Ethereum su schede grafiche consumer, presto sarà inefficiente farlo.

Non solo il crollo significa che le persone guadagneranno meno soldi se continuano a fare mining, ma potrebbe anche indurre alcune persone a rinunciare del tutto al mining e vendere grandi quantità di hardware per recuperare i soldi. Potremmo aspettarci che un afflusso di schede grafiche usate a buon mercato inonderà il mercato, anche se dovresti acquistarle a tuo rischio, dato da quanto tempo sono state utilizzate costantemente.

Tuttavia, anche senza siti di inondazione di GPU utilizzati come eBay o Facebook Marketplace, possiamo aspettarci che i giocatori di PC trovino meno concorrenza dai minatori di criptovalute nei prossimi mesi, il che dovrebbe rendere più facile ottenere la GeForce RTX 3060 che desideri. .

Rallegrati, ma sappi che la nostra fortuna potrebbe cambiare

you_love_to_see_it de r/pcmasterrace

Stiamo già vedendo alcune delle attuali generazioni di schede grafiche vendute a meno che nuove, anche se l'uso della parola "già" potrebbe strofinare il sale in alcune ferite dato che molte di queste schede si stanno avvicinando al loro secondo anniversario.

Mancano solo pochi mesi per vedere cosa hanno da offrire AMD e Nvidia in termini di hardware di nuova generazione e Intel sta già testando le sue GPU desktop nel mercato cinese. Alchemist Arc sarà una generazione indietro rispetto a Lovelace e RDNA3 quando verrà lanciato, ma la sua inclusione potrebbe aiutare a prevenire una carenza.

Tutto questo suona sicuramente bene per... beh, chiunque non sia un minatore di criptovalute. Con il serbatoio di criptovalute, ci sarà meno concorrenza da parte dei minatori che entrano nella versione di nuova generazione, così come hardware di seconda mano economico per chi ha un budget limitato. Il rischio più grande qui è che ci siano ancora altre monete disponibili che utilizzano un sistema di proof-of-work, quindi anche quando ETH alla fine si allontana dal proof-of-work, il mining potrebbe diventare di nuovo redditizio se il mercato delle criptovalute si sta riprendendo. .

Per ora, però, sembra che i giocatori e gli sviluppatori di PC possano celebrare una vittoria su quella che molti consideravano un'enorme spina nel fianco. Certo, i mercati delle criptovalute potrebbero riprendersi, ma almeno possiamo approfittare di alcune schede grafiche scontate prima del possibile rimbalzo.

Le migliori offerte di schede grafiche di oggi

https://t.myvisualiq.net/impression_pixel?r=hawk-cache&et=i&ago=212&ao=803&aca=123513&si=1943169&ci=234568&pi=356748&ad=-4&advt=1943169&chnl=-4&vndr=1481&sz=8336&u16=|94pt36  yo

Condividi questo