Il recente evento AWS re:Invent 2022 a Las Vegas ha visto il gigante del cloud svelare una serie di nuove versioni per il suo portafoglio tecnologico, ma quest'anno una delle più importanti è stata la protezione dei dati.

Amazon Security Lake è un nuovo servizio di data lake incentrato sulla sicurezza che mira ad aiutare gli utenti a ottenere il massimo dalle proprie informazioni di sicurezza centralizzando tutti i dati di sicurezza on-premise e cloud di un'organizzazione in un'unica posizione e facilitando la sicurezza. computer per raccoglierli, combinarli e analizzarli automaticamente su scala petabyte.

Parlando con TechRadar Pro all'evento, CJ Moses, CISO e VP of Security Engineering presso AWS, forse non sorprende, era interessato a sottolineare l'importanza del rilascio, definendo Security Lake "la pietra angolare" degli annunci con problemi di sicurezza aziendale durante l'evento. .

Lago di sicurezza Amazon

"È il grande punto di svolta", afferma. "Non esiste nulla di simile nel settore, motivo per cui abbiamo dovuto crearlo... ci sono altri data lake, ci sono altri data lake di sicurezza, ma sono legati alla piattaforma di analisi che li fornisce, e non è così che possiamo imbroglione."

Sulla base di Amazon S3, l'azienda afferma che è possibile creare nuove scansioni "con pochi clic", consentendo ai team di sicurezza di scansionare con precisione potenziali minacce alla sicurezza.

"Volevamo essere una piattaforma aperta con un framework aperto che fosse open source in modo che chiunque potesse usarlo, indipendentemente dai fornitori o meno", afferma Moses.

Logotipo di AWS re:Invent 2022

(Credito immagine: Futuro/Mike Moore)

Con minacce alla sicurezza pervasive per molte aziende, la responsabilità di proteggere una base di clienti così ampia (e ampia) è un onere incredibile.

Moses non è scoraggiato dal compito, tuttavia, osservando che AWS e i suoi dipendenti sono abituati a lavorare su larga scala, con una cultura aziendale volta a sistemare le cose:

"Non lo vedo come un peso... se sei abituato a funzionare in un certo modo ea fare certe cose, ti ci abitui."

Osserva che il panorama delle minacce sta diventando più turbolento, con la situazione geopolitica globale e le preoccupazioni macroeconomiche che rendono i criminali sempre più disperati.

"Quando le persone non possono mettere il cibo in tavola, fanno cose terribili", osserva, indicando un aumento delle minacce su Internet in generale.

"Qualunque cosa accada dal punto di vista della minaccia, c'è sempre un essere umano dietro la tastiera, e quegli umani hanno delle motivazioni: devi guardare a quelle motivazioni e determinare il loro livello di minaccia, e poi il livello di rischio che prendiamo da questi attori" .

"Impediamo che le cose brutte accadano alle brave persone, non solo nel nostro cloud, ma nell'intero ambiente".

Condividi questo