La nuova patch di Android 13 risolve il problema del

La prima versione beta di Android 13 QPR2 (rilascio trimestrale della piattaforma) è attualmente disponibile per specifici modelli di Google Pixel, dandoci un'anteprima delle funzionalità e delle modifiche che alla fine arriveranno su più telefoni Android.

I telefoni in versione beta, secondo la pagina degli sviluppatori Android di Google (si apre in una nuova scheda), sono Pixel 4 (4a e 4a 5G), Pixel 5 (il modello base e 5a), la serie Pixel 6 e la serie Pixel 7 Le note di rilascio non dicono nulla sul contenuto del rilascio, ma il famoso esperto di Android Mishaal Rahman ha analizzato tutto in un lungo thread su Twitter (si apre in una nuova scheda). Tutto nella versione beta può essere suddiviso in due categorie: modifiche al design che riceveranno tutti i dispositivi Pixel elencati e funzionalità esclusive per pochi eletti.

Per cominciare, la modalità desktop in Android 13 ha ottenuto "opzioni di finestra migliorate" tramite una nuova barra del titolo che semplifica lo spostamento delle finestre sullo schermo, il ritorno a una pagina precedente o l'apertura di una barra degli strumenti. È piuttosto problematico, tuttavia, poiché Rahman ha pubblicato un video (si apre in una nuova scheda) in cui trascina una finestra solo desktop solo per bloccarsi pochi secondi dopo.

cambiamenti diffusi

Come per altre modifiche degne di nota, Health Connect è ora un'app precaricata che ti consente di consolidare tutti i tuoi dati sanitari personali da più fonti in un'unica app.

Una nuova "barra delle applicazioni di transizione" farà apparire la barra di navigazione sulla home page di Pixel nelle app di navigazione (possibilmente anche altre) ogni volta che scorri verso l'alto dal basso. Come suggerisce il nome, la barra delle applicazioni è temporanea e si ritrae rapidamente per non distrarre. Google sta tornando a un design precedente con suonerie e volumi di notifica ora separati. Per anni non ho potuto regolarli individualmente, quindi è bello vedere questo ritorno.

Qualcosa non menzionato nel thread di Rahman è che le app nella schermata principale hanno uno spazio extra attorno a loro (si apre in una nuova scheda). Ciò significa che ci sarà meno spazio nel programma di avvio e potrebbe essere necessario scorrere ulteriormente per trovare l'app desiderata, ma il nuovo riempimento rende il menu meno ingombrante.

caratteristiche esclusive

Probabilmente alcune delle caratteristiche più interessanti sono esclusive di alcuni modelli. Pixel 6 Pro, ad esempio, ha un driver di visualizzazione aggiornato che consente agli utenti di selezionare una "opzione di risoluzione del display 1080p", che è inferiore alla risoluzione nativa di 1440p. Questa opzione può aumentare la durata della batteria. Inoltre, Spatial Audio arriverà su 6 Pro insieme al modello base Pixel 6, Pixel 7 e Pixel 7 Pro in concomitanza con la funzionalità in arrivo su Pixel Buds Pro il prossimo mese (Si apre in una nuova scheda).

C'è di più nella beta, ma questi sono i punti salienti. Non è chiaro se e quando queste funzionalità verranno rilasciate ufficialmente, ma Rahman afferma che la versione beta avrà un rilascio stabile a marzo. Se vuoi provare la versione beta, puoi unirti al programma Android Beta per Pixel (si apre in una nuova scheda) sul sito Web di Google, quindi installarlo tramite le impostazioni. Google afferma nelle note di rilascio che la versione beta presenta problemi di prestazioni e stabilità, quindi tienilo a mente durante il test.

Assicurati di controllare l'elenco di TechRadar dei migliori telefoni Pixel dell'anno nel caso in cui tu sia ancora indeciso a prenderne uno.

Condividi questo