Il gigante delle telecomunicazioni AT&T ha sviluppato droni in grado di trasmettere il segnale 5G in un'area con connettività irregolare.

In vero stile da papà, il drone è stato chiamato 5G Flying COW (acronimo di Cell on Wings). Nei test, è stato in grado di fornire un'area di circa 10 miglia quadrate con un forte segnale 5G, secondo AT&T.

"Avevamo un segnale LTE intermittente e debole nella posizione del volo prima del lancio di 5G Flying COW", ha affermato Ethan Hunt, senior program manager per i sistemi di aeromobili senza pilota (UAS) di AT&T. "Abbiamo portato il drone a circa 300 piedi, acceso il segnale e ha iniziato a trasmettere una forte copertura 5G a circa 10 miglia quadrate".

volare per ore

Sebbene potrebbero esserci molti casi d'uso per hotspot mobili basati su droni (si apre in una nuova scheda), la prima idea di AT&T è che aiutino i primi soccorritori, i servizi di emergenza, il soccorso alpino, ecc.

I vantaggi per i team che lavorano in condizioni difficili sono evidenti in quanto forniscono una connessione affidabile per comunicare tra loro e con le persone che stanno cercando di aiutare.

Il solito problema con i droni è la loro resistenza. Le macchine volanti di oggi, anche le più avanzate, possono rimanere in aria solo per poche ore, mentre i prodotti di consumo raramente lo fanno per più di 40 minuti. I dispositivi AT&T sono attualmente connessi, ma si sta lavorando anche per future iterazioni.

"Stiamo attualmente lavorando a molte entusiasmanti sfide tecniche per espandere le capacità dei nostri Flying COW", ha affermato Art Pregler, responsabile del programma per i sistemi di aeromobili senza pilota (UAS) di AT&T.

“Ci sforziamo di volare in modo autonomo senza vincoli per mesi senza atterrare, utilizzando l'energia solare per offrire una connettività 5G sicura, affidabile e veloce a un gran numero di utenti in vaste aree geografiche. Aiuta a portare la connettività ad alta velocità alle comunità rurali e ad altre comunità svantaggiate negli Stati Uniti. Stati Uniti e oltre.

Starlink di Elon Musk sta lavorando per portare la connettività Internet nel mondo tramite satelliti, ma fino a quando ciò non accadrà, i droni volanti che trasmettono in streaming Internet superveloce sono un gradito passo successivo.

Condividi questo