Apple consentirà ai possessori di Mac e iPhone di farlo

Apple ha annunciato l'estensione del suo programma di riparazione self-service all'Europa, incluso il Regno Unito.

Il programma di riparazione self-service è disponibile solo negli Stati Uniti in questo momento (a partire da aprile 2022) e consente ai proprietari di Apple Mac e iPhone di ordinare le parti necessarie per riparare il proprio dispositivo (oltre alle istruzioni e agli strumenti necessari per completare il lavoro) . ).

Come riportato da The Guardian (si apre in una nuova scheda), Apple offre già questo programma nei seguenti paesi europei: Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

Tuttavia, non può riparare alcun dispositivo e solo alcuni modelli di iPhone e Mac (dispositivi contemporanei a partire dal 2020) sono idonei per i lavori di riparazione automatica.

Ciò include i modelli iPhone 12 e iPhone 13 (e iPhone SE 3), così come MacBook Air M1 (2020), MacBook Pro da 13 pollici (M1, 2020) e MacBook Pro da 14 pollici e 16 pollici (2021). ). .

Analisi: le riparazioni fai-da-te di Mac o iPhone non sono sicuramente per tutti

Sebbene si tratti di una selezione limitata di dispositivi aperti al programma, è la stessa degli Stati Uniti, quindi i cittadini dell'UE ricevono esattamente la stessa offerta, solo che hanno dovuto aspettare più a lungo per approfittarne.

Il programma include anche altri tocchi utili, come la possibilità di noleggiare una cassetta degli attrezzi per effettuare una riparazione, invece di acquistare gli strumenti (alcuni dei quali sono costosi). Ed è ovviamente bello vedere questa capacità diffondersi oltre i confini statali (anche se era stato promesso di colpire altri posti entro la fine del 2022, quindi Apple ha praticamente tagliato per la consegna a questo proposito).

Vale anche la pena notare che riparare il proprio Mac o iPhone non è una questione da prendere alla leggera. Sebbene le istruzioni complete siano incluse con le parti e gli strumenti menzionati, solo coloro che sono a proprio agio, ad esempio, costruendo il proprio PC da zero (come minimo) dovrebbero anche solo pensare di aprire un MacBook per iniziare ad armeggiare con le viscere. Per i proprietari leggermente meno esperti, questo potrebbe essere un percorso pericoloso che porta a peggiorare le cose, non a migliorarle.

Per la maggior parte delle persone, realisticamente, la riparazione automatica non è l'opzione migliore e dovrebbero utilizzare i normali canali per risolvere i problemi del Mac o dell'iPhone (chiedi ad Apple di farlo o a un fornitore di servizi autorizzato per le riparazioni).

Le migliori offerte di laptop di oggi

Condividi questo