Google ha rilasciato la sua terza beta pubblica per Android 13 come sviluppo per i prossimi incrociatori del sistema operativo.

Android 13 Beta 3 (Si apre in una nuova scheda) è un'occasione importante in quanto il sistema operativo mobile raggiunge la stabilità della piattaforma, il che significa che tutti i comportamenti del sistema e le API sono in fase di finalizzazione. Tutto ciò che resta è che Google appiana eventuali bug rimanenti e che gli sviluppatori diano gli ultimi ritocchi alle loro app in tempo per il lancio.

saggi finali

Google ha assicurato agli sviluppatori che possono finire le loro app sapendo che Android 13 non cambierà e consiglia di iniziare i test finali. La data di rilascio di Android 13 deve ancora essere rivelata, ma secondo il grafico di Google, il nuovo sistema operativo dovrebbe essere lanciato dopo luglio di quest'anno. Naturalmente, questo è ancora piuttosto vago.

A prima vista, gli aggiornamenti di Android 13 Beta 3 sembrano rivolti agli sviluppatori. Esistono nuovi tipi di autorizzazioni che gli sviluppatori potrebbero incontrare durante i test che dovranno supportare nelle loro app. Queste modifiche includono nuove autorizzazioni per inviare notifiche da un'app e accedere ai sensori del corpo.

L'ultima aggiunta alla Beta 3, almeno secondo Google, sta testando il supporto per tablet e schermi di grandi dimensioni.

Tuttavia, sembra che Google abbia tralasciato più di alcune cose. Il Lead Android Tech Writer di Esperdev (Si apre in una nuova scheda) Mishaal Rahman ha studiato la Beta 3 e ha scoperto diverse nuove funzionalità che Google non è stata in grado di rivelare.

Caratteristiche nascoste

Secondo Rahman (si apre in una nuova scheda), le nuove impostazioni di notifica vengono visualizzate non appena il telefono Android termina l'installazione della versione beta. Il sistema operativo ti fornirà un elenco delle app utilizzate di recente in cui puoi abilitare o disabilitare le notifiche. Pixel Launcher ora mostrerà i risultati web accanto alle tue app nella schermata iniziale. Se i risultati sono troppo invadenti, puoi disabilitarli.

A proposito di risultati di ricerca, nella Ricerca Google verranno visualizzate nuove scorciatoie per le app. Ad esempio, Rahman ha mostrato come quando cerchi (si apre in una nuova scheda) la parola "taco", i risultati includono informazioni su "taco", ma anche la possibilità di cercare quella parola su YouTube, Maps e Play Store .

Ci sono anche modifiche relative all'interfaccia utente. La pillola dei gesti spicca di più, i colori sono più vivaci nel tema Vibrant e il tabellone di gioco è sparito, secondo Rahman.

Rispetto al suo predecessore (si apre in una nuova scheda), Android 13 sembra fare buoni progressi. Puoi scaricare la Beta 3 dal Blog degli sviluppatori Android (si apre in una nuova scheda). La pagina conterrà un elenco di tutti i dispositivi idonei. Se la marca del tuo telefono non è elencata, dovrai attendere il rilascio pubblico completo.

Mentre aspetti, ti consigliamo di controllare la copertura Android 13 di TechRadar: si apre in una nuova scheda e guarda cosa ha da offrire il sistema operativo mobile.

Condividi questo