AMD sta rubando un'altra GPU segreta e non

Gli annunci GPU desktop sono generalmente piuttosto grandi. AMD e Nvidia (e l'imminente nuovo concorrente Intel) generalmente vogliono portare quanta più attenzione possibile alle nuove schede grafiche, con grande clamore su tutti i canali. Non così con l'ultima GPU di AMD: la Radeon RX 6700.

La RX 6700 è stata lanciata silenziosamente il 9 giugno, unendosi alla famiglia di GPU che include già le solide RX 6700 XT e RX 6750 XT. È fondamentalmente una versione desktop dell'RX 6700M presente in alcuni laptop da gioco del 2021, ma con clock più elevati. Rispetto al fratello XT, l'RX 6700 ha 10 GB di VRAM contro 12 GB, oltre a meno unità di elaborazione e meno cache.

Non esiste ancora un prezzo ufficiale per la RX 6700, ma possiamo ragionevolmente aspettarci che rientri tra la RX 6700 XT e la più recente RX 6650 XT, il che ti farebbe guadagnare circa € 450. Sulla base delle specifiche che puntano a 1080p, la nuova scheda dovrebbe essere più o meno paragonabile alla RTX 3060 Ti di Nvidia, che costa € 399 (circa £ 330, AU $ 600), anche se farai ancora fatica a trovarne una per meno di cinquecento dollari .

Analisi: perché diamine AMD continua a rilasciare nuove GPU?

Questa non è la prima volta che AMD annuncia una nuova GPU desktop con poca fanfara. Ad aprile, il Team Red ha rilasciato silenziosamente la conveniente RX 6400, una GPU basata su Navi 24 progettata per sistemi discreti che richiedevano una scheda grafica compatta. A quel tempo, ho inserito il lancio silenzioso sulle specifiche generalmente insignificanti dell'RX 6400 e sulla mancanza di overclocking, ma l'annuncio dell'RX 6700 mi ha fatto riflettere.

Il mercato delle GPU è già molto saturo su entrambi i lati, con dodici diverse GPU nella sola serie RX 6000, mentre Nvidia attualmente offre nove schede RTX della serie 30 e altre nella gamma della serie 16. La sola generazione di Nvidia prevedeva sette GPU, tra cui le "super" varianti che la serie 30 non vedeva.

Mentre Intel si prepara a entrare nel mercato delle GPU desktop entro la fine dell'anno, è difficile capire perché i primi due produttori sembrano intenzionati a inondare il mercato con una sovrabbondanza di opzioni. L'ampia gamma di schede grafiche in offerta oggi rischia di confondere i consumatori, soprattutto date le convenzioni di denominazione sempre più coerenti di AMD.

L'altra domanda che vale la pena porsi è perché in primo luogo avevamo esattamente bisogno dell'RX 6700? Per quanto brutto possa essere stato, l'RX 6400 ha almeno colmato una lacuna di super budget nel portafoglio di GPU di AMD. Questa nuova carta, nel frattempo, è inserita tra due opzioni già consolidate, una delle quali è in vendita da più di un anno. A mio parere, questa è un'aggiunta non necessaria e, francamente, una mossa alquanto strana da parte di AMD.

Abbiamo contattato AMD per un commento e aggiorneremo questa storia se avremo notizie.

In Neowin

Condividi questo