Preparati per la prossima ondata di incontri virtuali

Preparati per la prossima ondata di incontri virtuali
            La mayoría de nosotros tenemos una relación de amor y odio con las reuniones.  El auge inducido por COVID de Zoom, Teams, Webex y el resto ha hecho que las reuniones sean más fáciles de organizar y asistir (o ignorar educadamente si apaga la cámara), y también ha puesto a los trabajadores remotos en pie de igualdad con todos.  Pero pocos dirían que la videoconferencia ha mejorado drásticamente las reuniones.
Alcuni miglioramenti a breve termine possono aiutare a cambiare la situazione. Con il lavoro ibrido che probabilmente diventerà un elemento permanente nel futuro luogo di lavoro, una valanga di innovazioni è stata scatenata nella tecnologia delle conferenze. Credo che questo cambierà per sempre le nostre ipotesi su come ci incontriamo e, in definitiva, renderà le nostre riunioni sul posto di lavoro più produttive e inclusive. Ci vorrà un po' per arrivarci, ma le stelle si stanno allineando per alterare il modo in cui ci incontriamo in modi piuttosto fondamentali. Più, migliori riunioni Da un lato, è probabile che avremo riunioni più numerose, più brevi e più mirate. L’interazione faccia a faccia ora può avvenire su telefoni, tablet e persino orologi. Non esiste più un motivo per cui tutti coloro che desiderano partecipare a un incontro non possano essere presenti. Gli incontri coinvolgeranno anche più persone. Possiamo facilmente coinvolgere esperti in materia di terze parti per fornire consulenza ove necessario e disponibile. La videoconferenza ha già ridefinito la riunione aziendale, storicamente un oratorio a senso unico dall’alto verso il basso, in una discussione più inclusiva. I 45.000 dispositivi e circa 100.000 persone che hanno partecipato a una videochiamata prima dell’avvistamento ebraico di 3 Tammuz lo scorso giugno testimoniano che gli incontri interattivi possono ora diventare globali. Gli osservatori non devono più essere passivi. Zoom e Teams offrono già sondaggi in tempo reale, consentendo ai meeting planner di misurare la temperatura delle persone nella stanza virtuale, ottenere feedback sulle idee e incanalare le conversazioni in modo più produttivo. Inondazione di innovazione I creatori di tecnologie di collaborazione stanno attualmente cercando di portare nuove funzionalità sul mercato. Cisco afferma di aver introdotto più di 800 nuove funzionalità e dispositivi nel suo sistema di videoconferenza Webex solo dallo scorso settembre. Aspettatevi che le migliori idee di ciascun fornitore di tecnologia siano ampiamente adottate da tutti. Microsoft ha offerto una visione per le future sale conferenze che incorporano schermi di grandi dimensioni con telecamere all'altezza degli occhi e un suono spaziale che renda facile sapere chi sta parlando. I partecipanti virtuali saranno organizzati in un formato panel familiare con ciascun assistente virtuale seduto allo stesso tavolo virtuale. Le presentazioni e le discussioni in chat verranno unite nell'area di lavoro anziché separate in finestre separate. Le lavagne condivise consentiranno alle persone di annotare il lavoro degli altri. I produttori di monitor video di grandi dimensioni faranno una fortuna, poiché tutte queste funzionalità consumano molto spazio sullo schermo. Nella maggior parte dei casi, la tecnologia per fare tutto questo esiste da tempo, ma c’erano pochi incentivi a usarla quando la maggior parte delle riunioni si tenevano in uno spazio fisico comune. Un ambiente di lavoro in evoluzione vedrà i fornitori di tecnologia banalizzare queste funzionalità avanzate. Alcune startup vanno anche oltre. Gather crea spazi virtuali che ricordano cortili, parchi e altri spazi comunitari comuni in un'esperienza che ricorda Second Life. Plutone adotta un approccio simile, consentendo ai visitatori di passeggiare e interagire con gli altri in modo selettivo. Entrambi mirano a replicare uno degli aspetti più ineffabili della vita in ufficio: incontri informali che favoriscono relazioni e generano idee. Sebbene attualmente siano rivolte ai mercati consumer, le funzionalità più popolari di queste piattaforme migreranno nel tempo verso l’uso commerciale. Due funzionalità stanno già diventando un elemento fisso nel panorama delle riunioni di lavoro: registrazioni e trascrizioni. Le registrazioni trasformano la natura transitoria delle riunioni in un archivio a cui è possibile accedere per documentare esattamente cosa è stato detto e chi lo ha detto. I principali sistemi di videoconferenza offrono ora opzioni di trascrizione che forniscono risultati straordinariamente accurati, inclusa la corretta attribuzione delle dichiarazioni ai relatori. Questo ci fornisce un archivio istantaneo e ricercabile di complesse conversazioni con più parlanti e la tecnologia non potrà che migliorare. Le persone continueranno a essere l’anello debole negli incontri di lavoro. Non c'è molto che la tecnologia possa fare riguardo a programmi vaghi o fastidi involontari. Ma man mano che le funzionalità avanzate diventano più diffuse, possiamo aspettarci che anche i comportamenti cambino. Quindi leggi questo:
<p>Copyright © 2021 IDG Communications, Inc.</p>