Sony è una delle poche aziende che vende televisori OLED insieme a LG, Panasonic, Vizio e ora Samsung. Ma quanto sono buoni gli OLED di Sony? Abbastanza buono da apparire regolarmente nei nostri elenchi dei migliori TV OLED e dei migliori TV 4K, insieme alle migliori offerte di questi altri marchi.

Abbiamo già fornito suggerimenti su come migliorare la qualità dell'immagine dei televisori Sony. Questo elenco includeva le impostazioni di base che troveresti su qualsiasi kit Sony, con suggerimenti su come scegliere l'immagine preimpostata giusta (Cinema, nella maggior parte dei casi), evitare il sensore di luce e le modalità Eco, saltare il rumore e scegliere l'elaborazione del movimento corretta. opzione. Ancora più importante, ha avvertito dei pericoli della selezione dell'immagine preimpostata Vivid, una regola generale che dovrebbe applicarsi a qualsiasi TV.

Dopo aver esaminato il nuovo TV OLED A80K di Sony e aver trascorso più tempo a guardarlo, volevo tornare indietro e offrire alcuni suggerimenti specifici per la messa a punto dei TV OLED Sony per ottimizzare la qualità dell'immagine. Questo elenco approfondirà alcune delle esclusive opzioni di regolazione dell'immagine che si trovano sugli OLED dell'azienda. Dopodiché, avrai un'idea di quali opzioni di menu, alcune delle quali hanno nomi confusi, sono importanti e quali puoi lasciare con il pilota automatico.

Se hai una TV OLED Sony, è probabile che tu abbia speso una discreta quantità di denaro su di essa. Ecco come scavare nel menu delle immagini della tua TV e regolarlo per ottenere le migliori prestazioni.

1. Selezionare le impostazioni corrette del segnale video

Ok, prima di tutto, quali sono le impostazioni del segnale video e perché hanno il loro sottomenu sui TV OLED Sony? Queste impostazioni si applicano ai segnali in ingresso e apportano modifiche generali a seconda che il segnale sia 4K High Dynamic Range o Classic HD.

Se stai utilizzando una sorgente 4K/HDR come uno streamer esterno o un lettore Blu-ray Ultra HD, o semplicemente streaming in 4K/HDR utilizzando le app in dotazione, puoi lasciare la maggior parte di queste impostazioni (modalità HDR, gamma video HDMI e colore spazio) in modalità automatica. In questo modo, il televisore si adatterà automaticamente alle normali sorgenti 4K/HDR e HD in ingresso e le visualizzerà correttamente. Le impostazioni avanzate del colore in questo menu sono destinate principalmente all'uso da parte di calibratori TV professionali e sono qualcosa con cui la maggior parte degli spettatori non avrà bisogno di giocare (e probabilmente non dovrebbe).

2. Effettuare le corrette regolazioni della luminosità

Sony consolida molte impostazioni importanti nel suo sottomenu Image Brightness. C'è, ovviamente, un'impostazione di luminosità che regolerà la luminosità generale dello schermo del tuo computer, ma questo è solo l'inizio.

Un'impostazione chiave in questo menu è la mappatura dei toni HDR. Se stai guardando programmi 4K/HDR, lo vorrai sicuramente attivo, poiché ottimizzerà la gamma di contrasto per film e programmi TV con diversi livelli di luminosità generale. Il modello Sony A80K che abbiamo testato ha un'emissione di luce inferiore rispetto ad altri TV OLED, quindi questa configurazione è stata particolarmente importante per fornire punti salienti incisivi negli spettacoli 4K/HDR. Due impostazioni correlate, Gradazione preferita e Luminosità preferita, sono disponibili per la mappatura dei toni HDR, ma non abbiamo notato molta differenza tra loro.

Interfaccia OLED per Google TV della serie Sony A80K

Con un po' di attenzione, i TV OLED di Sony possono rendere fantastici spettacoli e film in streaming da HBO Max e altri servizi (Credito immagine: futuro)

3. Utilizzare la regolazione del livello del nero per regolare

Sebbene possa sembrare un punto molto ovvio, la maggior parte degli spettatori utilizza l'impostazione della luminosità del proprio televisore per regolare il livello di nero assoluto nelle immagini. Ma i TV OLED Sony hanno un'impostazione separata chiamata Black Level (anche nel sottomenu Brightness) che deve essere utilizzata per effettuare questa regolazione. Una volta che abbiamo fatto questa scoperta e l'abbiamo applicata, le ombre sull'OLED Sony sembravano notevolmente più profonde, conferendo all'immagine complessiva un livello di contrasto più elevato.

4. Non trascurare il picco di luminanza

L'impostazione Peak Luminance, ancora una volta nascosta nel sottomenu Luminosità, si è rivelata molto importante per garantire che le immagini 4K/HDR appaiano al meglio sui TV OLED di Sony, specialmente con i film scuri. I risultati che otterrai variano a seconda dello spettacolo o del film che stai guardando, ma proprio come la regolazione del livello di nero, può influire sul contrasto generale delle tue immagini. Suggeriamo di iniziare con l'impostazione media e di aggiustare a piacere. E se sei il tipo che preferisce non modificare regolarmente le impostazioni dell'immagine della TV, puoi lasciarlo impostato su Medio.

(*5*) 5. Usa la creazione della realtà – con parsimonia

Apparentemente, i televisori Sony hanno sempre incluso un'impostazione dell'immagine chiamata Reality Creation (nel sottomenu Chiarezza). E mentre le riprese 4K sembrano già molto reali senza alcuna elaborazione aggiuntiva, puoi utilizzare queste impostazioni per rendere le tue riprese un po' più dettagliate. (A patto di non esagerare, nel qual caso finiranno per sembrare troppo nitidi e innaturali.)

Un'altra impostazione importante nel sottomenu Chiarezza è la gradazione uniforme. Questo può aiutare a rimuovere gli artefatti "banding" che a volte sono visibili nelle normali immagini HD e di solito appaiono come macchie di colore aspre negli elementi di sfondo delle immagini, come un cielo blu chiaro.

Condividi questo